lunedì 21 novembre 2016

Muraro, Luisa, L’anima del corpo. Contro l’utero in affitto

Brescia, La Scuola, 2016, pp. 86, euro 8,50, ISBN 978-88-350-4370-6

Recensione di Silvia Baglini - 15/06/2016

Testo uscito nei giorni della discussione parlamentare del disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili, quest’ultima opera di Muraro affronta un argomento di attualità portando la riflessione filosofica nel cuore del dibattito politico. Sin dal titolo si vuol affermare una posizione, però Muraro precisa: quel “contro” non vuole esser appaiato ad un tipo di dialettica oppositiva tipica del discorso mediatico; è parola impegnata, “sbilanciamento”, ingresso nel dialogo cui il presente libro vuol appartenere. 

mercoledì 2 novembre 2016

Maffettone, Sebastiano, Filosofia politica

Roma, Luiss University Press, 2014, pp. 206, euro 12, ISBN 978-88-6105-194-2

Recensione di Antonella Ferraris - 30/12/2015

In questo breve, ma denso libretto, Sebastiano Maffettone costruisce una sorta di mappa delle principali correnti della filosofia politica contemporanea, un ambito da lui frequentato per più di quarant'anni.
In questa recensione, anziché ripercorrere integralmente le correnti analizzate, cercherò di ricostruire la struttura del lavoro e le intersezioni concettuali che consentono a Maffettone di delineare il mondo della filosofia politica attuale, che ruota, dati i suoi studi e i suoi interessi,  intorno ai dibattiti promossi dal mondo angloamericano.

mercoledì 12 ottobre 2016

Costa, Vincenzo, Fenomenologia dell'educazione e della formazione

Brescia, La Scuola 2015, pp. 297, Euro 19,50, ISBN 978-88-350-4033-0

Recensione di Diego D’Angelo – 21/09/2015

Vi sono temi d'indagine che, pur essendo storicamente centrali per la riflessione filosofica, hanno trovato relativamente poca attenzione in ambito puramente fenomenologico. Questo non significa, però, che il metodo fenomenologico – eventualmente nella versione ermeneutica o decostruttiva – non li possa affrontare con profitto. Il libro di Vincenzo Costa lo dimostra brillantemente: il tema dell'educazione e della formazione può (e anzi, nell'intenzione dell'Autore, deve)

mercoledì 5 ottobre 2016

Gabriel, Markus, Perché non esiste il mondo

Traduzione di Simone Maestrone, Milano, Bompiani, 2015, pp. 252, Euro 20, ISBN 978-88-452-7876-1

Recensione di Sara Fumagalli - 05/12/2015

«Il principio fondamentale secondo il quale il mondo non esiste implica infatti che esista tutto il resto. Posso dunque anticipare fin d’ora che esiste tutto eccetto una cosa: il mondo». (p. 5).
Markus Gabriel toglie da subito ogni dubbio circa la tesi forte del suo saggio; il ripensare la filosofia, secondo lui, passa dalla non esistenza del mondo. 
L’assunto di partenza è la tesi del nuovo realismo:

mercoledì 28 settembre 2016

Calabi, Clotilde, Coliva, Annalisa, Sereni, Andrea, Volpe, Giorgio (a cura di), Teorie della conoscenza. Il dibattito contemporaneo

Milano, Raffaello Cortina, 2015, pp. 416, euro 34, ISBN 978-88-6030-779-8

Recensione di Giacomo Borbone – 12/12/2015

Com’è stato sostenuto da molti filosofi, ad esempio da Immanuel Kant o dal nostro Giulio Preti, la conoscenza non è un problema bensì un fatto, ed in questo senso si è ritenuto opportuno saggiarne criticamente la portata conoscitiva come anche la portata oggettivo-costitutiva dei singoli ambiti disciplinari; in tal modo è stato possibile abbandonare le pretese assolutistiche della metafisica classica. 

mercoledì 21 settembre 2016

Vivarelli, Anna, Io e gli altri

Milano, Il battello a vapore, 2015, pp. 124, euro 12, ISBN 978-88-566-4468-5

Recensione di Daniela Mainardi – 20/06/2016
 
Da sempre i filosofi hanno provato a costruire, attraverso il loro pensiero, le migliori società possibili, questa premessa per anticipare il lavoro di Anna Vivarelli, la quale illustra un insieme di tematiche che hanno come filo conduttore il percorso dell’umanità verso la conquista dei diritti e della libertà. Nel capitolo intitolato “L’uomo è un animale politico”, la Vivarelli espone alcune teorie filosofiche, che si occupano di spiegare le motivazioni alla base della formazione degli Stati.

lunedì 5 settembre 2016

Baccarin, Alessandro, Il sottile discrimine. I corpi tra dominio e tecnica del sé

Verona, Ombre Corte, 2014, pp. 130, euro 13, ISBN 978889752285.

Recensione di Gabriele Vissio - 25/11/2015

Il sottile discrimine di Alessandro Baccarin è tutto segnato da una serie di intersezioni ortogonali che, nel corso della ricerca si sovrappongono l’una sull’altra, suddividendo il materiale di lavoro secondo una ripartizione che procede per diverse dimensioni. Il materiale in questione è quello delle esperienze del corpo, esperienze limite che – almeno apparentemente – sembrano sottrarsi ai comandi del potere. Le regioni di esperienza corporea prese in considerazione, infatti,

lunedì 11 luglio 2016

Maggio/Luglio 2016 - numero 102

Losurdo, Domenico, La sinistra assente. Crisi, società dello spettacolo, guerraRoma, Carocci, 2014, pp. 303, euro 23, ISBN 978-88-430-7534-2. Recensione di Maurizio Brignoli

Petrilli, Raffaella (a cura di), La lingua politica. Lessico e strutture argomentativeCarocci, Roma 2015, pp. 190, euro 20, ISBN 9788843075386. Recensione di Denise Celentano

Oliveri, Rosanna, Nietzsche profeta della scienzaIl Prato, Saonara (PD), 2014, pp. 125, euro 15, ISBN 978-88-6336-215-2. Recensione di Massimiliano Chiari

Carnevali, Barbara, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigioIl Mulino, Bologna 2012, pp. 222, euro 20, ISBN 9788815239495. Recensione di Antonio Allegra

Muraro, Luisa, AutoritàTorino, Rosenberg & Sellier, 2013, pp. 128, euro 9,50, ISBN  9788878851849. Recensione di Silvia Baglini

Centrone, Bruno, Prima lezione di filosofia anticaRoma-Bari, Laterza, 2015, pp. 204, euro 14, ISBN 978-88-581-1726-2. Recensione di Alessandro Pizzo

Arendt, Hannah, SocrateA cura di Ilaria Possenti, con saggi critici di Adriana Cavarero e Simona Forti, Milano, Raffaello Cortina, 2015, pp. 123, euro 11, ISBN 978-88-6030-759-0. Recensione di Francesco Tampoia

Schmitt, Carl, Imperium, Conversazioni con Klaus Figge e Dieter Groh 1971Macerata, Quodlibet, 2015, pp. 304, euro 26, ISBN 978-88-7462-624-3. Recensione di Gianmaria Merenda

giovedì 16 giugno 2016

Schmitt, Carl, Imperium, Conversazioni con Klaus Figge e Dieter Groh 1971

Macerata, Quodlibet, 2015, pp. 304, euro 26, ISBN 978-88-7462-624-3.

Recensione di Gianmaria Merenda - 15/07/2015

Il volume Imperium raccoglie la trascrizione integrale della lunga intervista che Klaus Figge e Dieter Groh fecero a Carl Schmitt a Plettenberg in casa Schmitt per conto dell’emittente radiofonica SüdwestFunk nel dicembre 1971 (trasmessa poi il 6 febbraio 1972). L’intervista ha inizio con un’introduzione di Schmitt sulle sue origini modeste e cattoliche, in contrasto con una società fortemente evangelica e di censo più elevato. Questo deficit socio-economico sembra essere il motore di tutte le decisioni che

lunedì 6 giugno 2016

Arendt, Hannah, Socrate

A cura di Ilaria Possenti, con saggi critici di Adriana Cavarero e Simona Forti, Milano, Raffaello Cortina, 2015, pp. 123, euro 11, ISBN 978-88-6030-759-0.

Recensione di Francesco Tampoia - 14/02/2016

Nell’Introduzione all’agile volumetto, Ilaria Possenti fa riferimento a una lettera, indirizzata da Hannah Arendt a Karl Jaspers il primo luglio 1956, in cui Arendt datava l’inizio del conflitto tra filosofia e politica nella tradizione occidentale con il processo a Socrate. Dalla condanna di Socrate il giudizio di Platone sorretto da due fondamentali convinzioni: “che la politica, così come Atene l’aveva intesa, fosse una pericolosa fonte di ingiustizia; che i criteri per porre rimedio all’ingiustizia