mercoledì 28 settembre 2016

Calabi, Clotilde, Coliva, Annalisa, Sereni, Andrea, Volpe, Giorgio (a cura di), Teorie della conoscenza. Il dibattito contemporaneo

Milano, Raffaello Cortina, 2015, pp. 416, euro 34, ISBN 978-88-6030-779-8

Recensione di Giacomo Borbone – 12/12/2015

Com’è stato sostenuto da molti filosofi, ad esempio da Immanuel Kant o dal nostro Giulio Preti, la conoscenza non è un problema bensì un fatto, ed in questo senso si è ritenuto opportuno saggiarne criticamente la portata conoscitiva come anche la portata oggettivo-costitutiva dei singoli ambiti disciplinari; in tal modo è stato possibile abbandonare le pretese assolutistiche della metafisica classica. 

mercoledì 21 settembre 2016

Vivarelli, Anna, Io e gli altri

Milano, Il battello a vapore, 2015, pp. 124, euro 12, ISBN 978-88-566-4468-5

Recensione di Daniela Mainardi – 20/06/2016
 
Da sempre i filosofi hanno provato a costruire, attraverso il loro pensiero, le migliori società possibili, questa premessa per anticipare il lavoro di Anna Vivarelli, la quale illustra un insieme di tematiche che hanno come filo conduttore il percorso dell’umanità verso la conquista dei diritti e della libertà. Nel capitolo intitolato “L’uomo è un animale politico”, la Vivarelli espone alcune teorie filosofiche, che si occupano di spiegare le motivazioni alla base della formazione degli Stati.

lunedì 5 settembre 2016

Baccarin, Alessandro, Il sottile discrimine. I corpi tra dominio e tecnica del sé

Verona, Ombre Corte, 2014, pp. 130, euro 13, ISBN 978889752285.

Recensione di Gabriele Vissio - 25/11/2015

Il sottile discrimine di Alessandro Baccarin è tutto segnato da una serie di intersezioni ortogonali che, nel corso della ricerca si sovrappongono l’una sull’altra, suddividendo il materiale di lavoro secondo una ripartizione che procede per diverse dimensioni. Il materiale in questione è quello delle esperienze del corpo, esperienze limite che – almeno apparentemente – sembrano sottrarsi ai comandi del potere. Le regioni di esperienza corporea prese in considerazione, infatti,

lunedì 11 luglio 2016

Maggio/Luglio 2016 - numero 102

Losurdo, Domenico, La sinistra assente. Crisi, società dello spettacolo, guerraRoma, Carocci, 2014, pp. 303, euro 23, ISBN 978-88-430-7534-2. Recensione di Maurizio Brignoli

Petrilli, Raffaella (a cura di), La lingua politica. Lessico e strutture argomentativeCarocci, Roma 2015, pp. 190, euro 20, ISBN 9788843075386. Recensione di Denise Celentano

Oliveri, Rosanna, Nietzsche profeta della scienzaIl Prato, Saonara (PD), 2014, pp. 125, euro 15, ISBN 978-88-6336-215-2. Recensione di Massimiliano Chiari

Carnevali, Barbara, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigioIl Mulino, Bologna 2012, pp. 222, euro 20, ISBN 9788815239495. Recensione di Antonio Allegra

Muraro, Luisa, AutoritàTorino, Rosenberg & Sellier, 2013, pp. 128, euro 9,50, ISBN  9788878851849. Recensione di Silvia Baglini

Centrone, Bruno, Prima lezione di filosofia anticaRoma-Bari, Laterza, 2015, pp. 204, euro 14, ISBN 978-88-581-1726-2. Recensione di Alessandro Pizzo

Arendt, Hannah, SocrateA cura di Ilaria Possenti, con saggi critici di Adriana Cavarero e Simona Forti, Milano, Raffaello Cortina, 2015, pp. 123, euro 11, ISBN 978-88-6030-759-0. Recensione di Francesco Tampoia

Schmitt, Carl, Imperium, Conversazioni con Klaus Figge e Dieter Groh 1971Macerata, Quodlibet, 2015, pp. 304, euro 26, ISBN 978-88-7462-624-3. Recensione di Gianmaria Merenda

giovedì 16 giugno 2016

Schmitt, Carl, Imperium, Conversazioni con Klaus Figge e Dieter Groh 1971

Macerata, Quodlibet, 2015, pp. 304, euro 26, ISBN 978-88-7462-624-3.

Recensione di Gianmaria Merenda - 15/07/2015

Il volume Imperium raccoglie la trascrizione integrale della lunga intervista che Klaus Figge e Dieter Groh fecero a Carl Schmitt a Plettenberg in casa Schmitt per conto dell’emittente radiofonica SüdwestFunk nel dicembre 1971 (trasmessa poi il 6 febbraio 1972). L’intervista ha inizio con un’introduzione di Schmitt sulle sue origini modeste e cattoliche, in contrasto con una società fortemente evangelica e di censo più elevato. Questo deficit socio-economico sembra essere il motore di tutte le decisioni che

lunedì 6 giugno 2016

Arendt, Hannah, Socrate

A cura di Ilaria Possenti, con saggi critici di Adriana Cavarero e Simona Forti, Milano, Raffaello Cortina, 2015, pp. 123, euro 11, ISBN 978-88-6030-759-0.

Recensione di Francesco Tampoia - 14/02/2016

Nell’Introduzione all’agile volumetto, Ilaria Possenti fa riferimento a una lettera, indirizzata da Hannah Arendt a Karl Jaspers il primo luglio 1956, in cui Arendt datava l’inizio del conflitto tra filosofia e politica nella tradizione occidentale con il processo a Socrate. Dalla condanna di Socrate il giudizio di Platone sorretto da due fondamentali convinzioni: “che la politica, così come Atene l’aveva intesa, fosse una pericolosa fonte di ingiustizia; che i criteri per porre rimedio all’ingiustizia

venerdì 27 maggio 2016

Centrone, Bruno, Prima lezione di filosofia antica

Roma-Bari, Laterza, 2015, pp. 204, euro 14, ISBN 978-88-581-1726-2

Recensione di Alessandro Pizzo – 04/05/2015

Centrone non si propone di presentare la storia della filosofia antica, ma di indicare le condizioni di «nascita della filosofia» (p. 3), vale a dire mostrare i momenti salienti di fissazione «di un lessico specializzato» (p. 4). Dunque, non si desidera offrire una sintesi generale «di filosofia antica» (p. 4), ma «una semplice prefazione» (p. 4).
A questa finalità, l’autore dedica l’intero volume che si condensa nel descrivere l’evoluzione di «cosa significa essere

lunedì 23 maggio 2016

Muraro, Luisa, Autorità

Torino, Rosenberg & Sellier, 2013, pp. 128, euro 9,50, ISBN  9788878851849

Recensione di Silvia Baglini - 21/01/2014

Con questo piccolo, denso volumetto Luisa Muraro ci mette a confronto con un tema centrale per il pensiero occidentale moderno e che risulta, oggi, piuttosto offuscato. 
Nel 1995 Oltre l’uguaglianza. Le radici femminili dell’autorità del collettivo filosofico Diotima, di cui Muraro è tra le fondatrici, rifletteva sul «bisogno» di autorità – distinta dal potere – come sfida alla confusione simbolica fossilizzata sotto il principio di uguaglianza astratta su cui si fondano le nostre società. Adesso Muraro riprende il cammino e

lunedì 16 maggio 2016

Carnevali, Barbara, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigio

Il Mulino, Bologna 2012, pp. 222, euro 20, ISBN 9788815239495.

Recensione di Antonio Allegra – 01/03/2014

“Nessuno ha accesso  diretto all’interiorità altrui […] nessuno può darsi agli altri in modo immediato” (p. 1): la tesi espressa nella prima pagina del libro di Barbara Carnevali ne rappresenta il nucleo. Ma si badi a non fraintenderlo. Il suo punto decisivo è che l’accesso non è diretto e il darsi non è immediato.

venerdì 13 maggio 2016

Oliveri, Rosanna, Nietzsche profeta della scienza

Il Prato, Saonara (PD), 2014, pp. 125, euro 15, ISBN 978-88-6336-215-2.

Recensione di Massimiliano Chiari – 11/03/2016

“Solo il dopodomani mi appartiene. C’è chi nasce postumo”. Con queste parole si esprimeva Nietzsche nella Premessa dell’Anticristo (1895), con l’intenzione di annunciare la sua ultima opera profetica, destinata “a pochissime persone”, di cui “forse nessuna di esse esiste ancora”. Che il pensiero filosofico di Nietzsche sia stato profetico in numerose sue componenti, rivolto al futuro, inadatto – avrebbe detto lui stesso – per la comprensibilità della gran parte dei suoi lettori contemporanei, è cosa di cui il filosofo tedesco era perfettamente consapevole,