venerdì 27 maggio 2016

Centrone, Bruno, Prima lezione di filosofia antica

Roma-Bari, Laterza, 2015, pp. 204, euro 14, ISBN 978-88-581-1726-2

Recensione di Alessandro Pizzo – 04/05/2015

Centrone non si propone di presentare la storia della filosofia antica, ma di indicare le condizioni di «nascita della filosofia» (p. 3), vale a dire mostrare i momenti salienti di fissazione «di un lessico specializzato» (p. 4). Dunque, non si desidera offrire una sintesi generale «di filosofia antica» (p. 4), ma «una semplice prefazione» (p. 4).
A questa finalità, l’autore dedica l’intero volume che si condensa nel descrivere l’evoluzione di «cosa significa essere

lunedì 23 maggio 2016

Muraro, Luisa, Autorità

Torino, Rosenberg & Sellier, 2013, pp. 128, euro 9,50, ISBN  9788878851849

Recensione di Silvia Baglini - 21/01/2014

Con questo piccolo, denso volumetto Luisa Muraro ci mette a confronto con un tema centrale per il pensiero occidentale moderno e che risulta, oggi, piuttosto offuscato. 
Nel 1995 Oltre l’uguaglianza. Le radici femminili dell’autorità del collettivo filosofico Diotima, di cui Muraro è tra le fondatrici, rifletteva sul «bisogno» di autorità – distinta dal potere – come sfida alla confusione simbolica fossilizzata sotto il principio di uguaglianza astratta su cui si fondano le nostre società. Adesso Muraro riprende il cammino e

lunedì 16 maggio 2016

Carnevali, Barbara, Le apparenze sociali. Una filosofia del prestigio

Il Mulino, Bologna 2012, pp. 222, euro 20, ISBN 9788815239495.

Recensione di Antonio Allegra – 01/03/2014

“Nessuno ha accesso  diretto all’interiorità altrui […] nessuno può darsi agli altri in modo immediato” (p. 1): la tesi espressa nella prima pagina del libro di Barbara Carnevali ne rappresenta il nucleo. Ma si badi a non fraintenderlo. Il suo punto decisivo è che l’accesso non è diretto e il darsi non è immediato.

venerdì 13 maggio 2016

Oliveri, Rosanna, Nietzsche profeta della scienza

Il Prato, Saonara (PD), 2014, pp. 125, euro 15, ISBN 978-88-6336-215-2.

Recensione di Massimiliano Chiari – 11/03/2016

“Solo il dopodomani mi appartiene. C’è chi nasce postumo”. Con queste parole si esprimeva Nietzsche nella Premessa dell’Anticristo (1895), con l’intenzione di annunciare la sua ultima opera profetica, destinata “a pochissime persone”, di cui “forse nessuna di esse esiste ancora”. Che il pensiero filosofico di Nietzsche sia stato profetico in numerose sue componenti, rivolto al futuro, inadatto – avrebbe detto lui stesso – per la comprensibilità della gran parte dei suoi lettori contemporanei, è cosa di cui il filosofo tedesco era perfettamente consapevole,

lunedì 9 maggio 2016

Petrilli, Raffaella (a cura di), La lingua politica. Lessico e strutture argomentative

Carocci, Roma 2015, pp. 190, euro 20, ISBN 9788843075386

Recensione di Denise Celentano - 20/11/2015

Pensato più per un pubblico di linguisti che di filosofi, il volume intende proporre una definizione soddisfacente della lingua politica. I cinque capitoli gettano luce su aspetti diversi della questione attraverso analisi linguistiche su blog, quotidiani nazionali e discorsi di politici (nella fattispecie, di Grillo e Renzi). Più che ambire a una trattazione di ampio respiro, il libro dispiega una concettualizzazione iniziale affiancata da una quantità di esempi nei capitoli successivi, dando priorità agli aspetti lessicali.  

lunedì 2 maggio 2016

Losurdo, Domenico, La sinistra assente. Crisi, società dello spettacolo, guerra

Roma, Carocci, 2014, pp. 303, euro 23, ISBN 978-88-430-7534-2 

Recensione di Maurizio Brignoli – 03/09/2015 

Il lavoro di Losurdo parte dalla constatazione che, di fronte a una crisi economica e politica, caratterizzata dallo svuotamento della democrazia e dall’affermazione di una “plutocrazia” sempre più dominante, in Occidente c’è una sinistra assolutamente incapace di produrre un’analisi di questa duplice crisi e di articolare un progetto di lotta e di trasformazione politica della realtà esistente.
Si riscontrano due processi fra di loro intrecciati: la “grande divergenza” fra l’Occidente e il resto del mondo (in particolare 

sabato 30 aprile 2016

Gennaio/Aprile 2016 - Numero 101

Vassallo, Nicla, “Il matrimonio omosessuale è contro natura” (falso!). Roma-Bari, Laterza, 2015, pp. 140, euro 9, ISBN 978-88-581-1725-5. Recensione di Alessandro Bruzzone

Pala, Gianfranco, Per la critica. Dell’economia politica, secondo MarxNapoli, La Città del Sole, 2014, pp. 541, euro 26, ISBN 978-88-8292-317-4. Recensione di Maurizio Brignoli

Mendieta, Eduardo, vanAntwerpen, Jonathan (a cura di), Religioni e spazio pubblico. Un dialogo tra J. Habermas, C. Taylor, J. Butler e C. WestRoma, Armando, 2015, pp. 127, euro 15, ISBN 978-88-46677-899-8. Recensione di Marco Damonte

Zanetti, Gianfrancesco, L’orientamento sessuale. Cinque domande tra diritto e filosofiaBologna, Il Mulino, 2015, ISBN 978-88-15-25869-4. Recensione di Annalisa Verza

Negro, Matteo, Bene comune e personaRoma, Studium, 2014, pp. 210, euro 19,50, ISBN 978-88-382-4238-0. Recensione di Antonio G. Pesce

Ratti, Giovanni Battista, Diritto, indeterminatezza, indecidibilità / Studi sulla logica del diritto e della scienza giuridicaDiritto, indeterminatezza, indecidibilità: Madrid, Marcial Pons, 2012, pp. 204, ISBN 978-84-15664-06-2. / Studi sulla logica del diritto e della scienza giuridica: Madrid, Marcial Pons, 2013, pp. 183, ISBN 978-84-15948-29-2. Recensione di Adriano Zambon

Lavazza, Andrea, Filosofia della menteBrescia, La Scuola, pp. 214, Euro 12,50, ISBN 978-88-350-4029-3. Recensione di Tiziana Gabrielli

Oskian, Giulia, Tocqueville e le basi giuridiche della democraziaBologna, il Mulino, 2014, pp. 244, euro 24, ISBN 9788815253781. Recensione di Gianluca Verrucci 

Nancy, Jean-Luc, Tuppini, Tommaso, Ebbrezza. Milano-Udine, Mimesis, 2014, pp. 94, euro 9, ISBN 978-88-5752-608-9. Recensione di Salvatore Spina

De Simone, Antonio, L’arte del conflitto. Politica e potere da Machiavelli a Canetti - Una storia filosoficaMilano, Mimesis, 2014, pp. 634, euro 29, ISBN 978-88-5752-706-2. Recensione di Francesco Giacomantonio

Riva, Franco, Filosofia del ciboRoma, Castelvecchi, 2015, pp. 226, euro 19,50, ISBN 978-8869440. Recensione di Mario Tanga

martedì 26 aprile 2016

Riva, Franco, Filosofia del cibo

Roma, Castelvecchi, 2015, pp. 226, euro 19,50, ISBN 978-8869440

Recensione di Mario Tanga – 18/06/2015

Il titolo dell’opera, diretto ed esplicito, tanto da sembrare persino un po’ pretenzioso, è onorato, però, da contenuti generosi e tali da soddisfare anche i lettori più esigenti. Lo snodarsi del discorso spazia ampiamente e percorre il tema del nutrirsi, dai recessi naturali fino a spaziare, senza soluzione di continuità, nell’universo simbolico e culturale delle pratiche alimentari, nei loro risvolti sociali, economici, scientifici, sanitari, giuridici, etici, estetici, filosofici. 

martedì 19 aprile 2016

De Simone, Antonio, L’arte del conflitto. Politica e potere da Machiavelli a Canetti - Una storia filosofica

Milano, Mimesis, 2014, pp. 634, euro 29, ISBN 978-88-5752-706-2.

Recensione di Francesco Giacomantonio - 11/05/2015

La riflessione filosofico politica e la ricostruzione della storia del pensiero politico hanno da sempre costituito degli ambiti di ricerca ricchi di spunti e contributi e le recenti evoluzioni socio-economiche dell’età globale hanno probabilmente rinfocolato ulteriormente questi settori di studi. In tale contesto va, quindi, a collocarsi questo volume di De Simone, dedicato alle questioni della politica e del potere dalla modernità ai giorni nostri, che si configura, come afferma programmaticamente il suo stesso autore, come una storia

lunedì 11 aprile 2016

Nancy, Jean-Luc, Tuppini, Tommaso, Ebbrezza

Milano-Udine, Mimesis, 2014, pp. 94, euro 9, ISBN 978-88-5752-608-9.

Recensione di Salvatore Spina - 04/04/2015

Il volume qui in esame presenta una breve ricognizione, suddivisa in tre momenti ben definiti, del possibile rapporto tra la riflessione filosofica e l’ebbrezza. Se la complicità teorica tra letteratura ed ebbrezza, a partire soprattutto dalla seconda metà dell’Ottocento, è diventata sostanzialmente un topos ermeneutico consolidato (basti pensare a Baudelaire, Rimbaud, Hemingway e Fitzgerald, solo per citarne alcuni), nel testo in questione gli autori propongono un’indagine volta a individuare le possibili connessioni tra il pensiero filosofico